I Fondi Interprofessionali

Cosa sono?

I Fondi Paritetici Interprofessionali (Legge 388/2000) sono organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni sindacali che offrono servizi di formazione gratuita ai lavoratori occupati. Questi organismi  sono autorizzati a raccogliere lo 0,30% dei contributi, versati mensilmente dalle aziende all’INPS, corrispondente alla quota di “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria” e ridistruibuirla, alle aziende che ne fanno richiesta, sotto forma di servizio di formazione svolto da docenti specializzati.

Come beneficiare di questa opportunità

E’sufficiente iscriversi ad un  Fondo Paritetico Interprofessionale che presenterà il proprio catalogo formativo consentendo all’azienda di scegliere la tipologia di formazione in linea con le proprie esigenze.

Come iscriversi al Fondo Paritetico Interprofessionale?

Le aziende possono destinare la propria quota parte contributiva – 0,30% dei contribuiti obbligatori INPS – senza alcun onere aggiuntivo e senza nessun vincolo ad un Fondo chiedendo di ricevere, in cambio, formazione del tutto gratuita.

L’adesione a un fondo non comporta alcun costo ulteriore per le imprese ed è possibile cambiare Fondo o rinunciare all’adesione senza alcun onere.

Quali sono i vantaggi per la Sua azienda?
– accrescere la competitività dell’impresa aumentando il know-how del personale;
– avere personale aggiornato e qualificato in linea con le esigenze aziendali e di mercato;
– partecipare attivamente a iniziative formative adeguate ai bisogni e alla realtà dell’impresa;
– ridurre i costi aziendali sostenuti per la formazione;

Tempi per la presentazione della domanda di iscrizione ad un Fondo: nessuna scadenza

Torna in alto